Domani cambia l’orario al Museo dei fossili e chiude la mostra di Stefania Spadoni


Intanto sono aperte le prenotazioni per “Tracce vicine di mari lontani” (5 novembre)

Da domani, 29 ottobre, con il passaggio all’ora solare, cambiano gli orari di apertura del Museo Paleontologico nei giorni di sabato, domenica e festivi: i visitatori potranno accedere negli spazi di corso Alfieri 381 dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.
Invariati, invece, gli ingressi dei giorni feriali: dalle 10 alle 16 da lunedì a giovedì (venerdì chiuso).
Sempre domani, all’ex chiesa del Gesù (Palazzo del Michelerio), sarà l’ultimo giorno di apertura per la mostra fotografica di Stefania Spadoni “Come mi senti”.
La particolarità dell’esposizione è che in ogni tela dialogano un ritratto e un autoritratto, che si relazionano attraverso un percorso interiore dell’autrice, intenta a indagare stati d’animo, emozioni, tentativi, fallimenti e a lanciare un messaggio al soggetto fotografato: “Ci sono anche io, non ti lascio da solo, sto fotografando te, ma è come se fotografassi me stessa”.
La mostra è promossa dall’Associazione CreATive, Parco Paleontologico Astigiano, Comune di Asti.
Per i bambini la giornata di domani sarà anche occasione per avere informazioni sul nutrito programma proposto per la festa di Halloween, martedì 31 ottobre, da Museo Paleontologico, Palazzo Mazzetti e Unicef. Un unico calendario di eventi che si articolerà su due sedi dal pomeriggio (ore 15.15 a Palazzo Mazzetti) alla notte (a partire dalle 17 a Palazzo del Michelerio con iniziative anche per adulti).
Il programma è consultabile sul sito web www.astipaleontologico.it
Infine sono aperte le iscrizioni all’iniziativa “Tracce vicine di mari lontani”, tra gli appuntamenti più frequentati degli ultimi mesi promossi dal Parco Paleontologico.
La giornata, rivolta in particolare alle famiglie desiderose di scoprire le tracce dell’antico mare che ricopriva l’Astigiano milioni di anni fa, inizierà alle 10 al Museo Paleontologico. Alla visita guidata con le guide escursionistiche ambientali del Parco seguiranno i laboratori ludico-didattici.
Dopo il pranzo al sacco, a cura dei partecipanti, alle 14 ci si sposterà nella riserva naturale di Valle Botto dove si terrà l’escursione guidata agli affioramenti attrezzati. I più piccoli si divertiranno in una simulazione di scavo.
La giornata proseguirà, alle 16.30, con la visita all’azienda agricola “Teresina” di frazione Valleandona. Quota di partecipazione: bambini fino a 14 anni 4 euro; adulti 8 euro.
Prenotazioni: tel. 340.3506539; enteparchi@parchiastigiani.it

Nella foto: conchiglie all’affioramento fossilifero di Valle Botto

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail