Un giorno tra minerali, conchiglie e gemme: domenica 22 aprile torna Hastagems


La mostra mercato del Parco Paleontologico nel chiostro di Palazzo del Michelerio

Torna Hastagems, protagonisti per un intero giorno minerali, gemme, conchiglie, cristalli, bijoux in pietre dure.
L’appuntamento è per domenica 22 aprile nel chiostro di Palazzo del Michelerio, corso Alfieri 381: appassionati e curiosi potranno acquistare ma anche scambiare i materiali, ampliando e rinnovando le proprie collezioni (dalle 9 alle 19, ingresso libero).
La manifestazione, giunta alla quinta edizione e unica rassegna specialistica dell’Astigiano, è promossa dal Parco Paleontologico Astigiano, il cui Museo dei fossili, ospitato al Michelerio, resterà aperto, per tutto il giorno, alle visite individuali (3 euro, dalle 10 alle 19) e guidate (5 euro, ore 10, 12, 14, 16, 18). Accesso garantito anche all’acquario preistorico.
Sulle bancarelle si potranno trovare materiali provenienti, oltre che dall’Italia, da varie parti del mondo: comuni o rari, raccontano storia e peculiarità dei territori da cui provengono.
Proprio come i reperti che, in uno spazio particolare di Hastagems, presenterà il Museo Paleontologico astigiano: si tratta di un’occasione unica per osservarli perché i materiali, proposti con successo in rassegne temporanee dentro e fuori il Piemonte, fanno parte delle collezioni attualmente non esposte al Michelerio. Selezionati da Piero Damarco, paleontologo e conservatore del museo, si faranno ammirare i fossili delle argille astigiane, molluschi di 4 milioni di anni provenienti dalla zona del Tanaro, e campioni di tracce fossili, ritrovati nei territori di Langhe e Alto Monferrato, dall’età ancora più avanzata: tra i 45 e i 32 milioni di anni.
Accolte con grande interesse nella precedente edizione, torneranno anche quest’anno ad Hastagems le macrofotografie dell’astigiano Bruno Marello sui minerali trovati nelle cave di Pietra di Luserna.
Nel pomeriggio due conferenze, nello spazio della Galleria, con gli esperti Massimo Tomalino (“La via della porcellana dalla Cina a Mongardino” alle 14) e Paolo Riaudi (“La via della pietra verde dal Monviso all’Europa” alle 15). Ingresso libero.
La rassegna ha il patrocinio del Comune di Asti.

Nella foto: blocchi di ametista ad Hastagems

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail